contatore free
Home / Testi / “Pompeii” di Bastille

“Pompeii” di Bastille

Share:
sr fb share Pompeii di Bastille

Basta dare uno sguardo alle classifiche iTunes europee per rendersi conto che “Pompeii“, il brano dei Bastille, è diventato ormai una super hit, capace di essere a proprio agio sui podi di più o meno mezza Europa. Ma chi sono i Bastille e qual è la loro storia?

bastille pompeii single cover video testo traduzione Pompeii di Bastille

In un primo momento al nome dei Bastille era associato soltanto quello di Dan Smith, che aveva preferito sostituire il proprio nome di battesimo con quello d’arte, Bastille appunto. Questo accadeva nel 2010, anno in cui lo stesso Dan Smith decise però di formare un gruppo che fosse sempre riconosciuto come Bastille. In questo modo si sono aggiunti Wood ‘Woody’ Chris, Will Farquarson e Kyle Simmons a Dan Smith, diventando ufficialmente una band.

Il nome Bastille è stato scelto da Dan Smith per un chiaro riferimento all’avvenimento della presa della Bastiglia francese, il cu anniversario cade proprio nel giorno del compleanno del frontman dei Bastille.

Il gruppo ha firmato un contratto con la EMI Music per la Virgin Records nel 2011, che ha prodotto il loro primo album “Bad Blood“, da cui sono tratti i singoli poco conosciuti come “Bad Blood” e “Flaws“. Dallo stesso album, ovviamente è tratta anche la hit “Pompeii”, rilasciata in download digitale il 24 febbraio 2013 e che è schizzata subito poco dopo alla seconda posizione della UK Single Chart, dietro a un rinato Justin Timberlake con “Mirrors”.

Vi lascio al video, al testo e la traduzione in italiano di “Pompeii”. Buon ascolto!

TESTO “POMPEII”

I was left to my own devices
Many days fell away with nothing to show

And the walls kept tumbling down
In the city that we love
Great clouds roll over the hills
Bringing darkness from above

But if you close your eyes,
Does it almost feel like
Nothing changed at all?
And if you close your eyes,
Does it almost feel like
You’ve been here before?
How am I gonna be an optimist about this?
How am I gonna be an optimist about this?

We were caught up and lost in all of our vices
In your pose as the dust settles around us

And the walls kept tumbling down
In the city that we love
Great clouds roll over the hills
Bringing darkness from above

But if you close your eyes,
Does it almost feel like
Nothing changed at all?
And if you close your eyes,
Does it almost feel like
You’ve been here before?
How am I gonna be an optimist about this?
How am I gonna be an optimist about this?

Oh where do we begin?
The rubble or our sins?
Oh where do we begin?
The rubble or our sins?

And the walls kept tumbling down
In the city that we love
Great clouds roll over the hills
Bringing darkness from above

But if you close your eyes,
Does it almost feel like
Nothing changed at all?
And if you close your eyes,
Does it almost feel like
You’ve been here before?
How am I gonna be an optimist about this?
How am I gonna be an optimist about this?

TRADUZIONE “POMPEII”

Sono stato lasciato ai miei mezzi
Molti giorni sono scivolati via senza niente da mostrare

E i muri sono crollati tutti
Nella città che amiamo
Grandi nubi si allontanavano oltre le colline
Portando l’oscurità dall’alto

Ma se chiudi gli occhi,
Non sembra quasi che nulla sia cambiato?
E se chiudi gli occhi,
Non sembra quasi che tu sia già stato qui prima d’ora?
Come potrò essere ottimista riguardo a questo?
Come potrò essere ottimista riguardo a questo?

Siamo stati coinvolti e persi in tutti i nostri vizi
Nella tua posa mentre la polvere si fissava intorno a noi

E i muri sono crollati tutti
Nella città che amiamo
Grandi nubi si allontanavano oltre le colline
Portando l’oscurità dall’alto

Ma se chiudi gli occhi,
Non sembra quasi che nulla sia cambiato?
E se chiudi gli occhi,
Non sembra quasi che tu sia già stato qui prima d’ora?
Come potrò essere ottimista riguardo a questo?
Come potrò essere ottimista riguardo a questo?

Oh da dove iniziamo?
Dai detriti o dai nostri peccati?
Oh da dove iniziamo?
Dai detriti o dai nostri peccati?

E i muri sono crollati tutti
Nella città che amiamo
Grandi nubi si allontanavano oltre le colline
Portando l’oscurità dall’alto

Ma se chiudi gli occhi,
Non sembra quasi che nulla sia cambiato?
E se chiudi gli occhi,
Non sembra quasi che tu sia già stato qui prima d’ora?
Come potrò essere ottimista riguardo a questo?
Come potrò essere ottimista riguardo a questo?

VOTA LA NOTIZIA: 12345 VOTO TOTALE: 4,75 (con 24 voti)
Loading ... Loading ...

Commenta con il tuo profilo Facebook!

About Andrea Di Paola

Mi chiamo Andrea Di Paola e ho deciso di trasformare la mia passione per la musica in #TheMusik, un nuovo portale di musica dove cercherò di raccontare tutte le novità sul mondo della musica, le notizie, le classifiche, i concerti, le foto e i video di tutti i cantanti di oggi, di ieri e di domani.